GENITORI ACCOMPAGNATI DA BAMBINI

LABORATORIO COSTRUZIONE CATAPULTA


Un Pomeriggio , ma che dico, 2 ore ( non esageriamo!) con GENITORI e FIGLI (e un po' di legno) 

 

 

MARTEDI 12 GIUGNO  tocca al laboratorio di costruzione giochi più ardito di Pianeta Verde.

 

Insieme costruiamo  UNA CATAPULTA

Aperto ai genitori solo se accompagnati dai bambini, non è necessario essere un papà, anche le mamme possono provare a costruire insieme.

Un meccanismo semplice, ma potente. Imparare a modificare la propria costruzione per privilegiare la gittata o la mira. Sempre lavorando il nostro caro legno, con sega, trapano a mano, viti, martello e.... voglia di muovere le mani! 

 

Nell’attesa o dopo avere costruito, naturalmente, potrete continuare il gioco e la scoperta con il Parco PACHI Piccola Bottega Delle Invenzioni.

 

Info e prenotazione (obbligatoria): 329 7209008

 

 

COSA

UNA CATAPULTA

Un gioco meccanico ,il FARE INSIEME .Per bambini 4-12 anni e papa’ mamme o nonni Furbi Costruiamo Insieme a BRUNO in semplicità e stupore.

QUANDO-DOVE

MARTEDI 12 GIUGNO presso Il PARCO di PIANETA VERDE Via Trieste 102b a PARMA 

DUE TURNI 16,30/18 e 18/1930

www.pianetaverde.eu

Max 25 persone

PERCHE’

Un pomeriggio tra GENITORI E FIGLI, un mestiere difficile, una vita intensa, eppure unico per tutti. Abbiamo deciso di creare questa occasione per permetterci di stare insieme, confrontarci tra noi e condividere con i nostri figli il momento del FARE... poca teoria su le maniche e TRUCIOLI! Grado di difficoltà: per bambini sgaggi. I posti sono limitati e la prenotazione obbligatoria.

 

In Una società 4.0 il saper Fare unico strumento per tornare a gioire

 

Attraverso la ricerca e i dati acquisiti, la tecnologia ha dimostrato di non trasmettere l’apprendimento; il quale passa, sempre e comunque per la tradizionale  fatica dell’errore, richiede l’utilizzo e l’unione della maggiore parte dei sensi .

  • Vista
  • tatto
  • olfatto
  • udito
  • gusto

Ed appunto nel costruire i propri attrezzi di gioco ed il proprio mondo che si acquisisce sicurezza nelle proprie capacità.

Nello sguardo del padre e nel confronto che si vedono e si toccano con l’anima i propri limiti fisici e non.

Lasciate fuori il giudizio, la tensione e la fretta e diamoci un pomeriggio in cui giocare 

 

Massimiliano Colangelo